Anna Kornienko protagonista con la sua Oriental Fusion dance

18.07.2022

La bella ballerina Anna Kornienko si lancia in un pezzo di Oriental Fusion dance lo scorso 17 giugno 2022 alla Notte Bianca del IX Municipio Roma Eur

danzando vorticosamente con tutta la sua energia con esilaranti movimenti davanti a migliaia di persone sulle scalinate della Basilica dei Santi Pietro e Paolo sulle note di una musica accattivante di grande impatto scenico e mostrando tutta la sua bravura, bellezza ed esperienza tecnica, raccogliendo un grande successo sotto gli sguardi rapiti e gli applausi del pubblico per l'originale coreografia da lei appositamente creata, fatta di evoluzioni scenografiche attraverso vari stili ed agili espressioni corporee facendo uso di bellissime ali di Iside laminate in oro, fan veils e lunghi drappi colorati ondeggianti sotto la dolce brezza del venticello romano.

Prossimamente la giovane e promettente performer siberiana dagli incredibili occhi blu, questa volta in veste di modella sotto l'egida del coreografo Raoul Morandi, è attesa in passerella per sfilare con le sue raffinate movenze il giorno 21 agosto prossimo sul palco di Cinecittà World a Roma che la ospiterà, presentata dall'attrice e conduttrice Carmen Morello, sulle note del festival di "Una Canzone Italiana", un nuovo palcoscenico dove la brava artista si cimenterà in due uscite in elegante deliziando gli occhi delle centinaia di persone che saranno presenti all'interno del grande parco divertimenti del mondo del cinema, nonché dei suoi fan.

Durante l'estate 2021 l'attrice gira il film "Il buio e poi la luce" (attualmente in fase di post-produzione) diretto da Carla Terranova, scritto dalla sceneggiatrice e regista Frances Sapphire e prodotto da Frances Sapphire e dal giovane video editor VictorDanielVideo ambientato sul difficile tema del lavoro, della pandemia e della moda, nel ruolo della giovane figlia del proprietario dell'hotel di Città di Castello Il Boschetto e prosegue poi con il film "Spin me round"del regista Jeff Baena, con una produzione americana dove interpreta una sensuale danzatrice in maschera.

Attualmente è impegnata nelle riprese del cortometraggio "The Evil Courtship Mad Psychology "sorelle"" dedicato al problema mondiale dello stalking psicologico con l'attore e modello Dario D'Amico ed il neo-produttore e video editor VictorDanielVideo entrambi registi dell'opera, dove la Kornienko è l'attrice protagonista vittima dell'autore del crimine e aiuto regista, con il nuovo gruppo di filmakers Vic e D'Amico Movie Group Video. (foto)

I primi di giugno scorso decide di partecipare per la prima volta ad un concorso di bellezza, affascinata dal mondo della moda e ottiene la fascia di seconda classificata al concorso Fascino Mediterraneo di Carla Terranova indossando un bellissimo abito da sposa della stilista Simona Ieni della "Vanity Boutique". La kermesse, a difesa delle vittime di violenza, bullismo e femminicidio, le offre la possibilità di farsi notare anche con uno stupendo abito rosso ed altri begli outfit, tra i consensi dei presenti.

A fine giugno 2022 la danzatrice si esibisce nello spettacolo teatrale di danza "Il segreto della pietra di luna" presso il Teatro San Paolo di Roma a cura della coreografa e ballerina orientale Arialtea, sul cui palco tutto il gruppo di danzatrici hanno utilizzato spada, bastoni e Ali di Iside a LED, e nella cui scuola di danza Anna si allena alacremente affinando sempre più le sue tecniche tersicoree.

La brava ed affascinante performer Anna Kornienko nasce il 13 giugno 1989 a Krasnodar, una città vicino al Mar Nero nel Caucaso Occidentale. All'età di 5 anni si trasferisce in Siberia con suoi genitori dove inizia a fare i suoi primi passi di danza nella scuola di danza classica a Novosibirsk (foto)

Con il tempo quello che era solo un hobby diventa per lei una vera e propria passione per la danza. Durante tutta la sua infanzia inizia a frequentare tutti i teatri per ammirare i ballerini professionisti sul palcoscenico. A casa della nonna passa le ore ed interi giorni a guardare tutti i balletti, mentre la domenica si fa accompagnare da lei a vedere gli spettacoli del teatro dell'opera con il balletto e gli spettacoli di danza moderna. Nella sua scuola primaria e media ogni fine anno si svolgeva uno spettacolo dove gli alunni dovevano esibirsi in base alle loro capacità tra chi cantava, chi suonava uno strumento e chi come Anna ballava, nutrendo sempre più l'amore per la danza. Nel 2006 dopo le superiori decide di studiare all'Università statale iscrivendosi in Disciplina delle Arti (equiparato al nostro DAMS) specializzandosi in Coreografia e Aiuto Regia per il Teatro. Nel primo anno di studi inizia a lavorare presso il Teatro moderno Il Globo ed il Teatro dell'Opera e Balletto di Novosibirsk e viene inserita come ballerina di danza classica e moderna nell'ambito del corpo di ballo per gli spettacoli "Il lago dei cigni", "Lo Schiaccianoci" e "Giselle". L'anno seguente nel 2007 inizia ad insegnare la danza classica ai bambini delle scuole elementari e medie.

Nel 2008 Anna prosegue il suo lavoro di danzatrice orientale e moderna alternando le sue esibizioni tra Mosca, San Pietroburgo e Roma in varie tournée e chiamata molto spesso a danzare in occasione di ricchi matrimoni e compleanni includendo anche balli acrobatici di coppia in stile gipsy e moderno.

Nel 2009 si trasferisce in Italia ad Artena (Fr) dove continua a ballare la danza del ventre presso la Scuola di danza "North Dakota" di Colleferro (Rm).

Nel 2020 inizia a frequentare per un anno la sua prima scuola di recitazione a Roma dove scopre la passione per il cinema e conoscendo varie persone del mondo cinematografico inizia subito la sua carriera di attrice. Si immedesima nel ruolo di una furba ricattatrice nel corto scritto da Michela Masi "Luci e ombre del campione". Poi a settembre dello stesso anno partecipa con il suo video in concorso al FEEL (t)eArt(h) Green Festival Emotions dedicato alle emozioni che promuove l'Anno Internazionale della Salute delle Piante 2020 presso l'Orto Botanico di Roma a Trastevere recitando anche dal vivo il suo brano poetico dal nome "Gli infiniti volti della natura", realizzato da VictorDanielVideo ed ottenendo insieme a Lavinia Juganaru una bella vittoria al festival con il Premio Green Lifestyle.

Pur non abbandonando la danza, nel 2021 la neo-attrice siberiana inizia a dedicare molto più tempo all'arte cinematografica con la BiBi Film in "Astolfo" di Gianni Di Gregorio con Stefania Sandrelli girato ad Artena, ancora in post-produzione dove interpreta il ruolo di una madre.

Pur non priva di difficoltà, la vita della giovane Anna Kornienko si svolge riuscendo a conciliare tanto lavoro e notevoli impegni artistici mettendo a frutto le proprie capacità un carattere forte e non fermandosi davanti a nessun ostacolo. Da artista eclettica dalle mille risorse Anna riesce con la sua determinazione ad ottenere grandi soddisfazioni, sempre in cerca di nuove sfide. Nei suoi progetti futuri, nuovi film e spettacoli sono in procinto di arricchire la sua carriera, lungo la quale la donna sarà in grado di stupirci e di dare ancora prova delle sue grandi qualità artistiche.

Comunicato redatto in collaborazione con la regista e scrittrice Frances Sapphire

Francesco Caruso Litrico

Ufficio stampa - Comunicazione e Promozione

© 2019 Blog "All Art News" appartenente al gruppo E-ART. Tutti i diritti riservati.
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!